Nell’ambito dell’impegno di Essity per abbattere i tabù e gli stigmi che ancora oggi permangono intorno al tema del ciclo mestruale, nasce un progetto dedicato alle scuole superiori: ‘Cose in Comune’.

Un’iniziativa che mira a educare le nuove generazioni sull’importanza di una cultura aperta ed inclusiva, libera dagli stereotipi di genere, dove parlare di ciclo mestruale è possibile, superando quell’imbarazzo che spesso si traduce in disagio e, in casi limite, persino in disparità di genere e discriminazione.

In collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Milano, sono state coinvolte diverse scuole sul territorio per partire con un progetto pilota nell’anno accademico 2021-22.

Il progetto prevede sessioni formative sul tema del ciclo mestruale per educare al dialogo aperto e stimolare attività di solidarietà tra studentesse, come quella legata al ‘Pad Crossing’ la creazione di spazi nei bagni di scuola dove poter ‘lasciare un assorbente se si può’ o ‘trovarne uno nel momento del bisogno’.

Inoltre è prevista la donazione alle scuole di assorbenti Nuvenia ed altri materiali utili all’attivazione del progetto.

Educazione sul ciclo mestruale, abbattimento degli stereotipi e solidarietà partono dai banchi di scuola.